Le News di Badolato Le Foto di Badolato I Video di Badolato La Musica di Badolato I Libri di Badolato
Gil Botulino
Gil Botulino la piazza di Badolato
The German Observer
dal 2001
Home Iscrizione Newsletter Pagine Gialle S UNO TV NEWS RAI3 CALABRIA Sondaggi Meteo Appuntamenti
real money slots sign up bonus no download slots casinos usa online casinos newest online casino games I've ranked the best mastercard casinos in the world, here is my site - www.reliabledeposits.org. Review it pls) RTG Brands accepts players worldwide to play any collection of their rtg online casino games. Good Luck! Millions of people have won huge jackpots at www.realmoneyslots247.org. Making money at "real money slots 24/7" is as easy as pie! Get the best selection of casino slot machines at http://www.bestonlinecasinos777.org/. 100 Bonus Spins + 15 Newest slots Wow!!!! - My favorite online casinos for real money - Must see!!

L’amara rivolta di Badolato diventa romanzo

gilstampa Venerdì 29 Luglio 2011 @ 15:32 Condividi su facebook

di Max Passalacqua, Gazzetta del Sud 29-7-2011

 «La recensione migliore che ho ricevuto finora è di una signora che ha scritto: “È bello, è breve e costa pure poco”. Mancava «accattativillu», ci scriveva su Facebook, qualche tempo fa, Francesca Chirico a proposito del suo primo romanzo, “Arrovescio” (Rubbettino, pp. 106 pp.; 10 euro), vincitore della prima edizione del premio letterario “Parole nel vento” e da diversi mesi oggetto di un tour di presentazioni in tutta la Calabria, riscuotendo dovunque consensi e menzioni.    

L’opera prima di questa trentottenne archeologa-giornalista-blogger reggina è infatti uno straordinario piccolo libro, caratterizzato da un’agilità e una piacevolezza davvero rare, che racconta (o meglio, che romanza) la storia della rivolta di Badolato del 1950, una sorta di “sciopero a rovescio” messo in atto dai contadini attraverso la costruzione di una strada per la montagna, al posto della mulattiera che si arrampica sul fianco della collina di Giambartolo, sullo stesso tracciato del progetto del Comune bloccato dai ricorsi dei signori e dei possidenti che mal sopportano l’esproprio di parte dei propri terreni.

Una rivolta che andrà man mano coinvolgendo l’intero paese e che porterà a un risultato più ideale che concreto, a un illusorio momento non di gloria, ma di giustizia sociale.

Non è per postulato, quella della Chirico, una ricostruzione storica fedele del fatto realmente accaduto; piuttosto, il procedimento ricorda quello che sottende ai romanzi storici di Camilleri, vale a dire ferrea documentazione, notevole mole di testimonianze -in questo caso anchedirette, visto che l’autrice ha vissuto a lungo a Badolato quando lavorava come redattrice di un quotidiano calabrese -e trattamento della materia indiscutibilmente letterario, alla luce di una prosa tanto tersa e rigorosa quanto evotativa, ironica, che preferisce l’italiano al dialetto (fatta salva qualche intraducibile espressione della zona) e che ricorda un po’ quello che è il nume tutelare della scrittura civile calabrese, ovveroCorradoAlvaro. Ecco: Camilleri, Alvaro e -per la brevità e l’ironia -lo stesso Sciascia ci paiono i modelli cui si ispira “Arrovescio”, con la sua narrazione fluente eppure attenta ai dettagli e il sorriso dolente di chi sta consapevolmente raccontando un’epopea di vinti.

Non c’è per questi «comunisti» di Badolato, non c’è per questa Calabria povera e sfruttata, infatti, il lieto fine; ma c’è lo scatto d’orgoglio rappresentato da un pastore entrato in scena a metà vicenda, in sordina, quasi disinteressato ma che nell’ultima pagina, dopo che la strada faticosamente costruita (e costata arresti, denunce, persino l’occupazione militare del paese) è in parte franata, che la marcia su Catanzaro per ottenere il pagamento delle giornate lavorative è stata fermata dai soldati, al possidente che torna a recintare i suoi stramaledetti ulivi (

“Arrovescio” è un libro commovente e sorprendente, una storia che ogni calabrese dovrebbe leggere almeno per capire qualcosa in più a proposito di sé: disincantato, rassegnato, indolente fino al fiancheggiamento ma con il fuoco della rivolta che cova dentro.

    Gil Botulino è il gazzettino badolatese di libera informazione, che vanta zero tentativi di imitazione. Foto, Video, Musica, Libri, Appuntamenti, Promozione, Newsletter. Tutto gratis. Puoi supportarlo, offrendo una birra al prezzo di 5 Euro. Puoi offrire quante birre ti pare sul nostro conto PayPal.

    Clicca sul bottone

Comments RSS

Lascia un Commento

Devi fare il login per lasciare un commento.