Le News di Badolato Le Foto di Badolato I Video di Badolato La Musica di Badolato I Libri di Badolato
Gil Botulino
Gil Botulino la piazza di Badolato
The German Observer
dal 2001
Home Iscrizione Newsletter Pagine Gialle S UNO TV NEWS RAI3 CALABRIA Sondaggi Meteo Appuntamenti

Al festival della canzone popolare badolatese

Gil Sabato 26 Luglio 2008 @ 09:39 Condividi su facebook

Panem et circenses, certo. Ma sempre meglio di Feste, farina e forca

Panem: 2,5 euro  Si è felicemente conclusa la duegiorni del Festival della canzone popolare badolatese. Con un comizio dell’organizzatore. Il Sindaco di Badolato. Anche al festival di Sanremo fanno così.
  “Dicono che siamo l’Amministrazione delle Feste” si è lamentato. Ma non è vero. Non c’è stata soltanto la festa. C’erano panini, sarzizzi e viustel. Secondo tradizione badolatese. Ma anche: costati, ventrisca, capicohraru e spezzatinu. E non solo. C’era anche la cultura: libri, videocassette, depliant, mastazzola, nivi e vinucottu. Perchè “come abbiamo detto in campagna elettorale, noi siamo per il recupero della tradizione e per la trasmissione alle nuove generazioni”. 
  Panem et circenses, certo. Ma non l’ha inventato la Vela. E nemmeno Cinquestelle, organizzatore della prima edizione del festival. Per il panem, per ora, ognuno ci ha dovuto pensare di tasca sua. Ma non perdiamo la speranza. “A chi gli piace e a chi non gli piace, noi andiamo avanti per la nostra strada” ha promesso il Sindaco.

La gara
“Non è stato un compito facile” ha detto Anna Laganà , conduttrice delle due serate, ”quello della Giuria, perché tutte le canzoni erano belle e bravi i concorrenti”. Lo ha confermato anche il presidente della giuria Franco Laganà  (padre d’Arte). Ma alla fine ce l’hanno fatta e abbiamo avuto la classifica. Ha vinto Pasquale Piroso, premiato dal Sindaco. Al 2° posto si è classificato Raffaele Gallelli, premiato dall’assessora Piroso. Al 3° posto Andrea Spasari, premiato da Irene Battaglia. Ovviamente abbiamo riascoltato le canzoni vincenti, secondo tradizione festivaliera.
I concorrenti   1° premio a Pasquale Piroso   2° premio a Raffaele Gallelli   3° premio a Andrea Spasari

La musica (I Videos)
Se sarà  prodotto un CD o una musicassetta o un DVD, vi faremo sapere. Per ora accontentatevi del video della prima e dell’ultima esibizione della serata. E di un fuori programma. Il piccolissimo e caparbio Antonio Pultrone, che è riuscito a cantare U mulinaro nonostante l’intervista chilometrica di Anna Laganà.
Pasquale Argirò in Fior di cucuzza   D. Bressi e D. Piperissa in Canzone disperata   Antonio Pultrone in U mulinaru

Il pubblico
Come quello di Sanremo. Multi nazionale. Sarà  stato per la valenza culturale della serata. O a causa delle comode poltrone. Non si è scomposto più di tanto. Ha ascoltato con molta attenzione. Ha applaudito ogni esibizione. Né uno schiamazzo. Né un accenno di selvaggio dimenarsi al ritmo della tarantella. Un vero apppiombo inglese.
        

La cultura
Le associazioni culturali hanno approntato delle bancarelle con materiale culturale. Allo stand dell’associazione ‘N. Caporale’, inoltre, si è potuto degustare gratis u mastazzolu ‘e vinucottu e anche un sorprendente bicchiere di nivi e vinucottu.
        

I concorrenti (in ordine di apparizione)
              

              

I fuori concorso (in ordine di apparizione)
     

La prima edizione (una piccola nota storica: giustu pennomuparacà )
Micu 'a Massara

  L’impeccabile conduttrice delle 2 serate, Anna Laganà , ha ricordato, anche nella seconda serata, che “la prima edizione del Festival si è fatta nel 2001″. Pe’ nnomu para ca  gilbotulino, che nel 2001 era già  nato,  non abbia riportato la notizia (io non sono riuscito a trovarla) mi corre l’obbligo di precisare che: La prima edizione del festival si è svolta nel 2000. Per la precisione il 21 e il 22 agosto. Stesso organizzatore: l’amministrazione comunale. Stesso intento: per tenere viva la memoria storica delle tradizioni musicali badolatesi.
  E per gibotulino può bastare.
  Ma per la storia del Festival, sperando di non dover attendere altri 8 anni per la prossima edizione, devo fare un’altra correzione.
  Anna Laganà  ha presentato il fuori concorso Totò Ermocida, come il vincitore della prima edizione. Un altro errore. Devo deludere, ancora una volta, la platea cinquestellara, ma il vincitore fu Micu ‘a Massara. E, per giunta, arrivò secondo Rafeli ‘u Rizzehru. Ricordo molto bene quella serata, per tanti motivi, ma soprattutto per aver avuto l’onore di portare i ringraziamenti del Club dei Vedovi Neri, premiato con una targa di riconoscimento dal sindaco Mannello, che una targa non l’ha mai negata a nessuno. Chi non ha avuto una targa da Cinquestelle scagli la prima pietra!

Nota finale
Non ringrazio, personalmente, il Sindaco e l’Amministrazione comunale per la bella serata. Non  per ingratitudine o perché non mi sia divertito. Ritengo possano bastare i ringraziamenti rivolti loro, a nome di tutta la popolazione, da Anna Laganà, ogni cinque minuti.

La rassegna stampa
Soverato1tv 26-7-2008   Calabria Ora 28-7-2008

    Gil Botulino è il gazzettino badolatese di libera informazione, che vanta zero tentativi di imitazione. Foto, Video, Musica, Libri, Appuntamenti, Promozione, Newsletter. Tutto gratis. Puoi supportarlo, offrendo una birra al prezzo di 5 Euro. Puoi offrire quante birre ti pare sul nostro conto PayPal.

    Clicca sul bottone

5 commenti a “Al festival della canzone popolare badolatese”

  1. andreail 26 Lug 2008 alle 13:17

    Sono molto contento della manifestazione che c’è stata ieri. spero che il prossimo anno si fara’ di nuovo. Io ho cantato e mi sono classificato terzo. A parte questo mentre cantavo da lassu’si vedeva molta gente , mi sono divertito molto e sicuramente anche gli altri sono stati molto contenti. Avere questa festa nel propio paese è molto bello, perche’ si raccolgono tante persone ,e anche perche’ si ascoltano tutte le canzoni paesane che non si sentono tutti i giorni. Ciao da andrea

  2. morenail 26 Lug 2008 alle 17:27

    Ciao Andrea…complimenti! sei stato bravo! classificato al 3° posto?…sinceramente meritavi di più…Non sapevo che il Presidente della giuria, Franco Laganà, se ne intendesse pure di musica…Giornalista si!… e che musica! Forse, è salito pure Lui su “La Vela”? Bohhh… Mi pare che questa Vela, se non ricordo male, copia dalle amministrazioni precedenti. Ero ragazza, quando quella bella signora di nome “5 Stelle”, non solo ha voluto la serata del canto popolare, ma anche Miss badolatese…Anna Laganà….Ricordi? Anche tu, ora, sei su “La Vela”? potevi fare a meno di ringraziare ogni cinque minuti il signor Sindaco per la bella serata, bastava una sola volta, Egli, che ti ha mandato a casa, quando si è stancato di Te, di Mannello,di Gallelli e di Lentini…Ricordi? Il tempo sarà grato!

  3. Jo_il 30 Lug 2008 alle 22:12

    beh andrea complimenti!
    io sinceramente non le ascolto le canzoni paesane, e nemmeno le canto! haha

  4. viki..smpr io...il 31 Lug 2008 alle 15:15

    andre congratulazioni!!!…su morena nn h + nnt da dire..sl ke sa kritikare smpr…mamma miaaaaaa!!! ce l’ha proprio tnt kn qst’amministrazione “la vela”…Dio miooo!!!

  5. Jo_il 02 Ago 2008 alle 04:05

    vorrei tanto sapere chi è morena e viki, beh se volete riconoscere me sono l’unico Jo a badolato (almeno credo haha)

Comments RSS

Lascia un Commento

Devi fare il login per lasciare un commento.