Le News di Badolato Le Foto di Badolato I Video di Badolato La Musica di Badolato I Libri di Badolato
Gil Botulino
Gil Botulino la piazza di Badolato
The German Observer
dal 2001
Home Iscrizione Newsletter Pagine Gialle S UNO TV NEWS RAI3 CALABRIA Sondaggi Meteo Appuntamenti
http://www.slotsforrealmoney.us.com/ new slots http://www.toponlinecasinos.us.com las vegas casino slot machines Legal USA blackjack sites for real money online casino play bonus code www.onlinegambling.us.com flash casinos for us players real money slots sign up bonus no download slots casinos usa online casinos newest online casino games I've ranked the best mastercard casinos in the world, here is my site - www.reliabledeposits.org. Review it pls) RTG Brands accepts players worldwide to play any collection of their rtg online casino games. Good Luck! Millions of people have won huge jackpots at www.realmoneyslots247.org. Making money at "real money slots 24/7" is as easy as pie! Get the best selection of casino slot machines at http://www.bestonlinecasinos777.org/. 100 Bonus Spins + 15 Newest slots Wow!!!! - My favorite online casinos for real money - Must see!!

Pino Masciari attende in Calabria l’arrivo di segnali positivi

Francesca Chirico Mercoledì 9 Aprile 2008 @ 14:19 Condividi su facebook

Per moglie e figli, invece, sogna un’altra patria

di Francesca Chirico
(che commossa dai miei link tra le letture utili e ritenendo quegli articoli datati ne ha scritto uno più fresco. In esclusiva per i lettori di gilbotulino)

Pino MasciariSe “la vita non è più vita da undici anni” non stupisce che, nel metterla a repentaglio ritornando nella sua Calabria senza scorta, Pino Masciari si sia mostrato lo scorso 31 marzo più combattivo che spaventato.
    La forzata convivenza con la paura, d’altronde, l’imprenditore edile di Serra San Bruno (Vv) che un giorno ha raccontato ai carabinieri del pizzo delle ‘ndrine e del “prezzo” della pubblica amministrazione, l’aveva messa in conto: “Sarei uno stolto se dicessi di non provarne”.
   Imprevisto e imprevedibile, invece, tutto il resto comportato dall’ingresso nel programma di protezione. “Dalla notte del 1997 in cui sono stato praticamente deportato dalla Calabria ho smesso di vivere”.    
   E con lui la moglie e i due giovanissimi figli per i quali oggi Masciari invoca, non è chiaro quanto provocatoriamente, l’asilo politico o l’adozione da parte di un altro Stato. Quello italiano, infatti, sembrerebbe essere stato finora incapace di garantire la tutela e l’attenzione più volte implorate nelle diverse audizioni che lo hanno vista polemico protagonista davanti alle commissioni parlamentari antimafia: a pesare, infatti, non sono tanto “le macchine con la targa della località protetta utilizzate per i trasferimenti in Calabria, nei Tribunali dove ho sempre confermato le mie accuse” o “l’essere stato lasciato spesso solo durante le mie testimonianze a fianco delle persone che avevo fatto mandare in galera”.
   Il vero macigno, garantisce Masciari, è la non-vita cui la sua famiglia è inchiodata da 11 anni, in solitaria sospensione, le tasche vuote dei documenti necessari per riprendersela in mano, l’esistenza, anche dopo la fuoriuscita dal programma di protezione (2005).
   E allora la notte del 30 marzo non è rimasto che fare senza, ritornando con un blitz nella terra dove tutto è cominciato per lanciare la sua doppia sfida alle ‘ndrine che soffocano gli imprenditori e allo Stato che li cancella come persone.
   Scortato dagli amici di Libera Piemonte, supportato dai “grillini” di tutta Italia e dall’abbraccio di molte istituzioni locali (il Consiglio comunale di Torino ha deciso di conferirgli la cittadinanza onoraria), a volto scoperto e voce chiara davanti a microfoni e telecamere, Pino Masciari ha così intrapreso la sua personale battaglia di liberazione intrecciandola, però, a quella dell’intera Calabria: “Dobbiamo stare tutti uniti, imprenditori, cittadini, Stato, dimostrando il coraggio di scelte nette e la voglia di sostenere chi denuncia”.
    Lui si dichiara pronto ad aspettare, nella sua terra, l’arrivo dei primi segnali positivi.
    Per moglie e figli, invece, continua a sognare un’altra patria.

    Gil Botulino è il gazzettino badolatese di libera informazione, che vanta zero tentativi di imitazione. Foto, Video, Musica, Libri, Appuntamenti, Promozione, Newsletter. Tutto gratis. Puoi supportarlo, offrendo una birra al prezzo di 5 Euro. Puoi offrire quante birre ti pare sul nostro conto PayPal.

    Clicca sul bottone

Un commento a “Pino Masciari attende in Calabria l’arrivo di segnali positivi”

  1. franco muiail 11 Apr 2008 alle 09:25

    Fino ad oggi solo 5 adesioni da Badolato. All’appello ne mancano troppe, diamoci una mossa…

Comments RSS

Lascia un Commento

Devi fare il login per lasciare un commento.