Le News di Badolato Le Foto di Badolato I Video di Badolato La Musica di Badolato I Libri di Badolato
Gil Botulino
Gil Botulino la piazza di Badolato
The German Observer
dal 2001
Home Iscrizione Newsletter Pagine Gialle S UNO TV NEWS RAI3 CALABRIA Sondaggi Meteo Appuntamenti

Archivio della Categoria 'racconti'

Vita d’emigrante

corrispondenze Lunedì 22 Agosto 2011 @ 15:07 Condividi su facebook

Racconto di Godula Kosack. Traduzione di Olivia Pastorelli. Presentazione di Domenico Lanciano

Sono nato il 12 ottobre 1953 a Badolato, in provincia di Catanzaro. Della mia infanzia ricordo soltanto che non ero quasi mai a casa. Per quanto indietro spinga i miei ricordi, mi vedo girovagare con gli altri bambini senza alcunché di particolare da cercare o da fare. Nemmeno dopo la fine della scuola - quando ancora andavo a scuola - volevo tornare a casa. Continua »

Ancora un commiato

corrispondenze Martedì 16 Novembre 2010 @ 18:52 Condividi su facebook

Racconto di Godula Kosack. Traduzione di Olivia Pastorelli. Presentazione di Domenico Lanciano

Le valigie sono pronte. Stanno in anticamera. Ancora una volta accarezza i letti, stirando con le dita le pieghe del copriletto. Da questo momento i suoi figli dovranno farseli da soli. Sul fornello c’è una pentola. Ha già cucinato il pranzo del giorno dopo. Tutto è pronto. Ma le rimane ancora qualche minuto. Si siede  su una sedia, per la prima volta nel corso della giornata, e ripone in grembo le mani.  Continua »

I fantasmi di Badolato

Gil Sabato 28 Agosto 2010 @ 15:36 Condividi su facebook

Il primo racconto di Mimmo Gangemi tra i 6 finalisti del premio Bancarella 2010 con “Il giudice meschino”.

Dopo pranzo ero stato io a fissare la meta: Badolato, o meglio, finalmente Badolato. Lo avevo programmato per anni, suggerito da una mia cugina che ne era rimasta affascinata, pronta com’è a esaltarsi per qualunque bruttura, purché antica e locale.
Finalmente Badolato perché meta breve consigliavano le poche ore di luce che offriva quel pomeriggio del 17 settembre e la vicinanza con Montepaone Lido, dove quella stessa sera la figlia poco più che quindicenne di Sebastiano, amico e fratello, avrebbe sfilato, forte dei consigli e del tifo dei parenti accorsi numerosi, per battere le altre cinquantanove finaliste al titolo di “un volto nuovo per il cinema”, davanti a una giuria presieduta da Zeffirelli.     Continua »