Le News di Badolato Le Foto di Badolato I Video di Badolato La Musica di Badolato I Libri di Badolato
Gil Botulino
Gil Botulino la piazza di Badolato
The German Observer
dal 2001
Home Iscrizione Newsletter Pagine Gialle S UNO TV NEWS RAI3 CALABRIA Sondaggi Meteo Appuntamenti
real money slots sign up bonus no download slots casinos usa online casinos newest online casino games Millions of people have won huge jackpots at www.realmoneyslots247.org. Making money at "real money slots 24/7" is as easy as pie! Get the best selection of casino slot machines at http://www.bestonlinecasinos777.org/. 100 Bonus Spins + 15 Newest slots Wow!!!! - My favorite online casinos for real money - Must see!!

Archivio della Categoria 'Società'

A.A.A. Cerco Giornalista disinteressatamente interessato

corrispondenze Domenica 26 Ottobre 2008 @ 14:34 Condividi su facebook

di Liliana Esposito in Carbone

Liliana Carbone sul palco di CentopassiMassimiliano è morto 4 anni e un mese fa.
   A chi interessa il silenzio su questo omicidio? Chi può trarre vantaggio dalle insufficienze investigative, dalla superficialità e dall’imperizia procedurali che hanno sprecato elementi essenziali alla risoluzione del caso?
Un’unica verità emerge acclarata, dopo 2 anni e mezzo di “speranza e fiducia nelle Istituzioni”: Massimiliano è Papà di un bambino, che continua a vivere nella casa dell’unico indiziato/indagato/scagionato.
   Gli inquirenti, Magistrati e Carabinieri, a tutt’oggi confermano che “la pista è solo questa, nessuno se non quel marito tradito aveva interesse “, Massimiliano doveva tacere per sempre sull’onta di un nucleo familiare e della consorteria a cui questo appartiene, e mai avrebbe dovuto rivendicare la Sua paternità. Ammazzato “per amore”, cioè.      Continua »

La battaglia per il murales entra nel vivo

corrispondenze Sabato 21 Giugno 2008 @ 16:09 Condividi su facebook

In Calabria la Lunga marcia della Memoria dal 16 al 28 luglio

Care e Cari,
la battaglia per il murales di Gioiosa Ionica entra nel vivo, gli sforzi danno i loro frutti. Al nostro appello avete risposto in tanti, cittadini, ragazze e ragazzi pieni di passione e di amore per la giustizia e la verità. Hanno risposto le istituzioni, la società civile, la politica e il mondo degli artisti. Solidarietà concreta e anche finanziamenti, che permetteranno il restauro di quell’opera fondamentale per l’identità della Calabria degli onesti.     Continua »

Continuare ad aiutare Fabullo e..

afzetterij Martedì 22 Aprile 2008 @ 17:14 Condividi su facebook

Continuare ad aiutare Fabullo e gli altri bambini dimenticati dalla sanita’/politica/amministrazione italiana.

Solo la settimana scorsa avevo messo un avviso per aiutare Fabullo http://blog.gilbotulino.it/?p=3253

Continua »

Cento Passi per il sud liberato dalle mafie

Gil Mercoledì 16 Aprile 2008 @ 23:10 Condividi su facebook

Cento Passi per il sud liberato dalle mafie    Venerdì 9 maggio 2008, a Soverato

Il comitato organizzatore di  Cento Passi per il sud liberato dalle mafie  invita cittadini, istituzioni e associazioni a Soverato, il 9 maggio.

Se hai un sito, blog o forum, pubblica il nostro appello: aiutaci a fare conoscere la nostra iniziativa >>  Appello Cento Passi
Appello per Cento Passi

Per il programma dettagliato consulta il sito ilcalabrone.net, dove trovi online il video che promuove la manifestazione.
Cento Passi per il sud liberato dalle mafie (il  video promozionale)

Per info: Associazione Metasud, Soverato Tel. 0967.736238, cell. 3204929331, Raffaella Cosentino cell.333.7401795

Aiutiamo Fabullo e la sua famiglia

afzetterij Lunedì 14 Aprile 2008 @ 10:48 Condividi su facebook

Fabullo è un bambino di Orio Canavese di tre anni. E’ nato con una grave malattia cardiaca. Per tenerlo in vita sono stati necessari due interventi chirurgici. Continua »

Pino Masciari attende in Calabria l’arrivo di segnali positivi

Francesca Chirico Mercoledì 9 Aprile 2008 @ 14:19 Condividi su facebook

Per moglie e figli, invece, sogna un’altra patria

di Francesca Chirico
(che commossa dai miei link tra le letture utili e ritenendo quegli articoli datati ne ha scritto uno più fresco. In esclusiva per i lettori di gilbotulino)

Pino MasciariSe “la vita non è più vita da undici anni” non stupisce che, nel metterla a repentaglio ritornando nella sua Calabria senza scorta, Pino Masciari si sia mostrato lo scorso 31 marzo più combattivo che spaventato.
    La forzata convivenza con la paura, d’altronde, l’imprenditore edile di Serra San Bruno (Vv) che un giorno ha raccontato ai carabinieri del pizzo delle ‘ndrine e del “prezzo” della pubblica amministrazione, l’aveva messa in conto: “Sarei uno stolto se dicessi di non provarne”.
   Imprevisto e imprevedibile, invece, tutto il resto comportato dall’ingresso nel programma di protezione. “Dalla notte del 1997 in cui sono stato praticamente deportato dalla Calabria ho smesso di vivere”.     Continua »

Petizione in supporto della famiglia Masciari

Gil Sabato 5 Aprile 2008 @ 14:12 Condividi su facebook

Libertà, lavoro e sicurezza per il Testimone di giustizia Pino Masciari e la sua famiglia    

Per firmare la petizione: http://www.petitiononline.com/masciari/petition.html

Pino MasciariPino Masciari è un imprenditore calabrese che non si è piegato al racket, che ha denunciato, fatto arrestare e condannare decine di appartenenti alla ‘ndrangheta.
   La sua storia, a riflettori spenti, va avanti da ben 11 anni: da quando, nel 1997, fu sottoposto a un Programma Speciale di Protezione, insieme a sua moglie Marisa e ai suoi due bambini.
   Rientrare in “un Programma Speciale di Protezione” e diventare “testimone di giustizia” significa lasciare la propria terra per trasferirsi in una località protetta, incognita e isolata; significa essere privati del diritto di lavorare e ricevere dunque un sussidio statale; significa stare sotto scorta e sforzarsi di vivere il più possibile nell’ombra.     Continua »

Quest’anno a Natale, meno palle

Gil Giovedì 13 Dicembre 2007 @ 00:00 Condividi su facebook

Act!onaid - Quest'anno a Natale, meno palle e più diritti!
  Lo sai che quanto si spende per un addobbo per l’albero di Natale
è più che sufficiente per cambiare la vita di un bambino nato in Africa, in Asia
o in America Latina?

Bastano 82 centesimi al giorno per adottare un bambino a distanza
e schierarsi a favore dei più poveri ed emarginati del Sud del mondo.
     

Cibo, acqua potabile, accesso alle cure mediche, istruzione: non sono soltanto
condizioni indispensabili per vivere, ma soprattutto diritti umani di cui ciascuno
dovrebbe poter godere.
Eppure ci sono milioni di persone a cui questi diritti vengono negati.
Anche a Natale…

Solo 82 centesimi, pensaci!
Una palla di vetro per l’albero di natale, un pastore nuovo per il presepe
oppure un bambino che d’ora in poi avrà da mangiare, andrà a scuola,
sarà curato se si ammala e un’intera comunità che, insieme a lui, a poco a poco
avrà gli strumenti per costruirsi un futuro di dignità e diritti?

 

 

Adotta subito un bambino a distanza!
Clicca Qui

Salviamo il murales della memoria

Gil Martedì 20 Novembre 2007 @ 23:59 Condividi su facebook

Salviamo il murales della memoria (click qui)Dal ‘78 ricorda Rocco Gatto, ucciso dalle cosche. E’ il simbolo dell’Altra Calabria.
    L’associazione daSud e il “Comitato pro murales Gioiosa” hanno promosso una campagna per il restauro, per dare un segnale forte in un momento delicato. daSud e il comitato civico (del quale fanno parte anche i familiari di Rocco Gatto) lanciano un appello e una sottoscrizione rivolti alle istituzioni, alla politica, alla società civile, al mondo della cultura e dello spettacolo regionali e nazionali: “Chiediamo di  sottoscrivere l’appello per rafforzare la campagna e la solidarietà nei confronti di chi in Calabria si batte contro le ‘ndrine - commenta l’associazione daSud - Il contributo economico servirà a raggiungere la somma necessaria per realizzare il restauro”.
   C’è anche una petizione da firmare.

gilbotulino ha messo a disposizione una pagina in cui trovate tutte le informazioni

Salviamo il murales della memoria

Gil Martedì 20 Novembre 2007 @ 18:00 Condividi su facebook

L’appello di daSud e del Comitato civico per il restauro

Per contribuire: C/C Postale n. 73340903 intestato a “Comitato pro murales teatro Gioiosa”. Causale “Campagna restauro Murales”. Per bonifici: Abi 7601 Cab 16300.
Per firmare la petizione: http://www.firmiamo.it/salviamoilmuralesdellamemoria


www.dasud.it - info@dasud.it

 

Comitato
pro murales
teatro Gioiosa

Dal ’78 ricorda Rocco Gatto, ucciso dalle cosche. È il simbolo dell’altra Calabria

Salviamo il murales della memoria

Gioiosa Ionica, il Quarto Stato dell’anti-‘ndrangheta rischia la scomparsa. L’appello di daSud e del Comitato civico per il restauro 

L’adesione di don Luigi Ciotti
Francesco Forgione
e Roberto Morrione

Il plauso
del presidente della Camera
Fausto Bertinotti


Il murales di Gioiosa Ionica, com’era trent’anni fa e come è oggi

    Arrivarono da Milano nell’estate del ’78, ospiti del Pci di Gioiosa Ionica. Creativi-militanti della Cgil meneghina e artisti locali gemellati nel nome di Rocco Gatto. Nacque così il murales di piazza Vittorio Veneto. “È il Quarto Stato dell’anti-’ndrangheta, ricorda le vittime delle cosche e gli onesti che si sono opposti e ancora si oppongono alla mafia. È il simbolo dell’altra Calabria. Ma ora il murales rischia di scomparire, insieme alla memoria delle tante storie di resistenza che rappresenta.

Continua »

Successivo »