Le News di Badolato Le Foto di Badolato I Video di Badolato La Musica di Badolato I Libri di Badolato
Gil Botulino
Gil Botulino la piazza di Badolato
The German Observer
dal 2001
Home Iscrizione Newsletter Pagine Gialle S UNO TV NEWS RAI3 CALABRIA Sondaggi Meteo Appuntamenti
http://www.slotsforrealmoney.us.com/ new slots http://www.toponlinecasinos.us.com las vegas casino slot machines Legal USA blackjack sites for real money online casino play bonus code www.onlinegambling.us.com flash casinos for us players real money slots sign up bonus no download slots casinos usa online casinos newest online casino games I've ranked the best mastercard casinos in the world, here is my site - www.reliabledeposits.org. Review it pls) RTG Brands accepts players worldwide to play any collection of their rtg online casino games. Good Luck! Millions of people have won huge jackpots at www.realmoneyslots247.org. Making money at "real money slots 24/7" is as easy as pie! Get the best selection of casino slot machines at http://www.bestonlinecasinos777.org/. 100 Bonus Spins + 15 Newest slots Wow!!!! - My favorite online casinos for real money - Must see!!

Archivio della Categoria 'Ambiente'

Basta veleni, riprendiamoci la vita

Gil Sabato 24 Ottobre 2009 @ 20:44 Condividi su facebook

 In migliaia oggi ad Amantea alla manifestazione di sensibilizzazione sulle tematiche ambientali venute alla ribalta negli ultimi mesi in Calabria.

  Ad occhio e croce, ventimila persone hanno sfilato per le vie di Amantea per chiedere di bonificare i siti contaminati e di recuperare le navi affondate. Non una manifestazione finale ma un inizio, determinati -ha detto Sergio Genco-a portare i calabresi a manifestare a Roma, se non si avranno risposte dal governo.
   Nonostante il maltempo, sono arrivati ad Amantea molti gonfaloni dei Comuni, tra cui quello di Badolato, rappresentanti dei partiti politici,  tra cui il PD di Badolato, organizzazioni sindacali, tanta CGIL, ma soprattutto tanta società civile e la sorpresa di una massiccia partecipazione giovanile, con intere scolaresche.
   Anche da Badolato sono arrivati una quindicina di giovani: pochi, ma buoni. Il loro striscione, “Contro i vostri veleni un futuro di ribellione”, ha meritato l’attenzione della Rai.      Continua »

10 proposte contro il dissesto idrogeologico di Badolato

pdbadolato Domenica 18 Ottobre 2009 @ 21:21 Condividi su facebook

Elaborate dall’assemblea dello scorso 11 ottobre e fatte proprie dal PD e da Cuore per Badolato

Il documento pag 1   Il Documento pag 2            leggi il testo e scarica il pdf

Basta veleni!

Gil Domenica 18 Ottobre 2009 @ 20:54 Condividi su facebook

Manifestazione nazionale ad Amantea, Sabato 24 Ottobre, Raduno sul lungomare alle ore 9. Dalle ore 15 Calabria in concerto. Il Comune di Badolato ha aderito.

Locandina   Il Consiglio comunale di Badolato ha deliberato l’adesione alla manifestazione e ha messo a disposizione un pulmann (o quanti ne servono) per i cittadini che vogliono partecipare.
   Al concerto che avrà inizio alle ore 15 hanno aderito anche i Marasà.
   Per informazioni e aggiornamenti sulla manifestazione consultate il sito www.comitatodegrazia.org
   Per prenotare un posto sul pulmann che partirà da Badolato rivolgersi alla Consulta giovanile. 

Scarica il manifesto in pdf

Arte contemporanea, premio Terna 02

Gil Mercoledì 14 Ottobre 2009 @ 12:01 Condividi su facebook

 Fino alle ore 18 del 20 ottobre, potete votare per l’opera Strong interaction del badolatese Vincenzo Larocca

Vota Strong interaction 4   Vincenzo (Enzo) Larocca ha partecipato al concorso di pittura ed oltre al voto della giuria è previsto un voto on line.
   Cliccando sull’immagine a lato si può visualizzare il lavoro in concorso e votarlo.
   Il tema è L’umo, l’energia, l’ambiente ed il futuro. Enzo ha partecipato con una rappresentazione dell’Interazione forte, cercando di richiamare l’attenzione sul problema dell’inquinamento elettromagnetico, che ha pervaso ormai la natura anche nelle sue parti pù intime.

Splende il sole, si torna alla normalità

Gil Venerdì 9 Ottobre 2009 @ 16:27 Condividi su facebook

Temperature oltre i 25°. Prosciugate tutte le pozzanghere e le gurne. Riaffiorano i bagni termali sulla via Aquilia.

Montemanna, visto dal mare    Da qualche giorno è tornato a splendere il sole. Oja si schjatta e cardu. Ci siamo asciugati le ossa, la biancheria, i garage. 
  La maramusca del montamanna non ha franato. Le 100 famiglie in pericolo ricominciano a respirare. Nei bar si è tornato a parlare di calcio.
  Non c’è nemmeno una pozzanghera. Perfino nelle fiumare è difficile scorgere l’acqua che scorre. In via Aquilia riaffiorano i bagni termali. Insomma, tutto è tornato alla normalità.
   La stazione di sollevamento Bad 2 (così battezzata dall’Ato) ha ricominciato a sfunzionare a pieno regime, spargendo a destra e a sinistra i suoi preziosi liquami.     Continua »

Montemanna, una collina rischia di travolgere le abitazioni

gilstampa Domenica 4 Ottobre 2009 @ 19:56 Condividi su facebook

La terra frana. A Badolato una collina rischia di travolgere le abitazioni di una frazione. Un dissesto che potrebbe trasformasi in tragedia.

Il Servizio di Pietro Melia, che ha aperto il TGR Calabria delle ore 14 e 30.     Continua »

Agire sui danni alluvionali ed il dissesto del territorio

pdbadolato Sabato 3 Ottobre 2009 @ 23:59 Condividi su facebook

Nei giorni in cui il paese tornava in apprensione e molte famiglie vivevano una nuova tragedia per l’alluvione l’Amministrazione è vergognosamente sparita. Il sindaco è a Roma. La Giunta in vacanza. Gli altri non pervenuti.

107          Gli eventi alluvionali della scorsa settimana, si sono rivelati (fortunatamente) di minore drammaticità rispetto a quelli di alcuni anni fa, ma ci spingono a sottolineare aspetti di assoluta rilevanza per quanto concerne il nostro Comune.
     Il territorio di Badolato è completamente devastato da una presenza edilizia che, al di là dell’abbruttimento della frazione marina, ha determinato gravi disservizi e problemi legati alla incolumità di molte famiglie.      Continua »

Legato in un sacco e gettato nel fiume

francesca cossari Martedì 29 Settembre 2009 @ 08:52 Condividi su facebook

di Francesca Cossari

In quel sacco bianco che si vede nella foto c’è un cane morto, ben chiuso. Cane bianco di taglia piccola. Molto probabilmente portato dal fiume. Povero.
   Qualcuno continuerà a dire: moranu i cristiani e va’ videndu i cana?
   A sì? E il gesto crudele che si compie? Ci vuole un bel coraggio!
   Badolato è una discarica, e il mare e la spiaggia ancora peggio. Che dite, la spiaggia verrà pulita? o le gomme, gli scaldabagni, le taniche etc. lasceremo che li porti via il mare?

Cade la pioggia e tutto bagna

Gil Venerdì 25 Settembre 2009 @ 23:45 Condividi su facebook

Due ore di acquazzone nella notte e si ripetono le scene del 2000 nella 167, di nuovo tutti allagati. Altri allagamenti a Ropani e a Troia. Salta il concerto dei Lirta.

Le prime avvisaglie si erano avute già mercoledì, con gli smottamenti della strada di Troia, ma la 167, la zona più colpita dall’alluvione del 2000, aveva retto bene: “mancu na gurna!” aveva annunciato Ciccio Frascà, al simposio sul clima del bar Solesi.
   E hru Vahrùni? “Panta rei os potamòs”, l’acqua scifula ch’è na bellezza!
   E come potrebbe essere altrimenti? I letti di tutti i fiumi nell’ultimo anno sono stati ben puliti. Forse  troppo: da Ponzo hanno portato via tanta di quella sabbia che è rimasta soltanto la maramusca, e alcuni muri, quelli vecchi e spessi e quelli fatti due anni fa, sono crollati. Diciacà è in pericolo persino il ponte, ma non ci credo.     Continua »

La fogna del Vodà nell’agosto badolatese

pdbadolato Venerdì 11 Settembre 2009 @ 17:43 Condividi su facebook

Il clima festaiolo non deve farci dimenticare le cose più importanti per chi vive a Badolato. La denuncia del PD di Badolato e del gruppo consiliare di minoranza.

Il clima festaiolo in cui si è specializzata l’amministrazione comunale da un anno e mezzo a questa parte non deve farci dimenticare, arrivati a settembre, le cose più importanti per chi vive a Badolato.
    In un territorio che registra preoccupanti incrementi di incidenze tumorali (ben al di sopra della media nazionale, come ricordato in una recente intervista da Franco Nisticò) in una regione che pare una discarica a cielo aperto (anche per le navi cisterna e con rifiuti tossici di passaggio se non affondate) i problemi riguardanti la salute pubblica dovrebbero essere prioritari, specie quando riguardano le risorse costiere.     Continua »

« Precedente - Successivo »